Clan 112

NVMe: Cosa è?

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

GLI ESORDI

Partendo dall’acronimo, NVMe significa “Non-Volatile Memory Express” e dal marzo 2011 è l’impegno che l’industria delle NAND (tutti gli OEM) ha preso per trovare una soluzione al calo prestazionale di alcuni SSD, che saturavano l’interfaccia SATA con i carichi di lavoro sequenziali, mentre altri avevano problemi legati alla loro architettura. I controller, il firmware e la memoria NAND non si erano evoluti al punto da reggere il carico di lavoro della macchina in cui erano insistenti. Di fatto venne rilasciata la specifica NVMe 1.0.

GLI OBIETTIVI

Si associavano a questo consorzio nomi come Intel, Micron, Samsung, Dell, EMC, NetApp, IDT e Marvell con l’obiettivo di liberare i futuri prodotti di archiviazione dai limiti di SATA e dal suo relativo controller, l’AHCI.

PRO E CONTRO

Se l’NVMe fornisce prestazioni da primo della classe, consumando poco, senza né scaldare né lasciare cavi in giro per il case ove troverà spazio – fissato sulla motherboard – con caratteristiche software avanzate che rendono ancora più interessante l’affare, le alte capacità di storage che stentano ad allinearsi a prezzi abbordabili e l’inevitabile sostituzione dell’hardware (la motherboard in primis) che ne ospiterà l’interfaccia, ne fanno (imho) il vero tallone di Achille ad oggi.

E voi procederete all’upgrade a discapito di un rinnovo del vostro hardware, per fare spazio ad un esoso, ma prestante device? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto e condividete questo articolo sui vostri social network preferiti!

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.